Da TriestePrima.it

Foto L’Espresso

Questa mattina in una conferenza stampa, i dirigenti locali di Fratelli d’Italia Claudio Giacomelli, Nicole Matteoni e Fabio Scoccimarro hanno presentato il Congresso Nazionale di Fratelli d’Italia che si svolgerà nei giorni 2 e 3 dicembre a Trieste al PalaRubini. Sono previsti più di 4.000 delegati da tutt’Italia che riempiranno tutti gli alberghi della città con un notevole afflusso anche turistico.

Proprio Giorgia Meloni aveva avuto modo di dichiarare nei giorni scorsi a proposito del Congresso Nazionale: «Il nostro è un Appello ai Patrioti a darci una mano. Con il termine patrioti non intendo qualcosa di antico o museale, oggi per noi i patrioti sono operai, gli imprenditori che non delocalizzano, le coppie di precari che mettono al mondo un bambino, le maestre che non rinunciano al presepe in classe. Non è un caso – aggiunge ancora – che l’evento si terrà a Trieste, città simbolo dell’amore per Italia e città che più di tutte ha voluto essere italiana»

L’evento principale sarà proprio il comizio che Giorgia Meloni terrà sabato alle 11.30 al PalaRubini e che sarà completamente aperto al pubblico ed alla cittadinanza. «Si parlerà proprio dei diritti degli Italiani, del lavoro, della casa, della sicurezza, di Sovranità Nazionale, e di Ius Soli» – hanno dichiarato i dirigenti Triestini.

Già venerdì 1 dicembre arriveranno un migliaio di delegati per i quali sono state organizzate visite sui luoghi del Ricordo a Trieste e dintorni, quali la Foiba di Basovizza, il Campo Profughi di Padriciano, il Magazzino 18, i luoghi dei Caduti del ‘53 e Redipuglia.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *